Honda NSX

Di Paolo Pirovano Pubblicato Mercoledì, 30 Agosto 2017. nella categoria VideoTest

La New Sports Experience, NSX Honda, sceglie un sofisticato gruppo propulsore ibrido.

Si è fatta aspettare per 25 anni la seconda generazione della Honda NSX e, come il precedente ed modello degli anni 90, porta una serie di novità tecnologiche davvero d’avanguardia.   

La New Sport Experience, questo il significato della sigla, ha scelto per distinguersi di utilizzare un sofisticato gruppo propulsore ibrido. Una vera “power unit” composta da quattro elementi: un motore benzina V6 biturbo da 3.500 cc montato centralmente con cambio a nove marce a doppia frizione, un motore elettrico posteriore e due ulteriori motori elettrici, uno per ciascuna ruota anteriore. è a tutti gli effetti una quattro ruote motrici e i vantaggi si vedono soprattutto nella stabilità alle alte velocità e nella la maggior sicurezza e precisione in curva.

La potenza totale è di 581 CV con 646 Nm di coppia per una velocità massima di 308 chilometri orari. Altro cuore della vettura è la centralina intelligente IPU che integra le batterie agli ioni di litio, posizionate dietro i sedili.

Honda NSX