Citroen E-Mehari nuova cabriolet polivalente

10 gen 2018 motorpad.it
Citroen E-Mehari nuova cabriolet polivalente

Da semplice e disinvolta cabriolet ecologica 100% elettrica a 4 posti ispirata alla iconica antenata di 50 anni fa la Citroen E-Mehari fa un vero salto generazionale con una serie di interventi migliorativi sotto molti aspetti in direzione di una funzionalità estesa ad usi da vera e propria berlina da utilizzare con ogni condizione di clima. La prima acquisizione riguarda l’arrivo di un Hard Top con tetto rigido, vetri laterali e lunotto apribile. Sono nuovi anche la plancia ora con decorazioni nel colore della carrozzeria, il volante a tre razze e sono ridisegnati e più confortevoli i sedili pensati non solo per allegre escursioni sulle spiagge o in campagna, ma con il dovuto comfort per viaggi di ben altro impegno.

La funzione Easy Entry facilita inoltre l’accesso a quelli posteriori e si innalza il livello di sicurezza per le nuove dotazioni come i 4 airbag, la chiusura centralizzata e l’accensione automatica degli anabbaglianti oltre a due roll bar. È nuova la struttura con trattamento anticorruzione potenziato ed è stato ottimizzato l’isolamento acustico. I profili dei passaruota e dei sottoporta e i paraurti sono le altre caratterizzazioni esterne insieme agli scudi anteriori e posteriori lucidi e alle ruote in lega da 15” ed agli chevron neri.

Quattro i colori di carrozzeria, due per il tetto in tela, 1 per quello rigido; due gli ambienti di allestimento. La carrozzeria in ABS e gli interni rivestiti in TEP Impermeabili sono sempre lavabili con un getto d’acqua.
Un’importante nota di versatilità viene dai sedili posteriori monoblocco che, ripiegati offrono uno spazio-bagagli di 800 dmc utili invece dei 200 iniziali.
Il sistema audio Bluethooth Parrot con telecomando, la presa USB e due altoparlanti provvedo alla musica a bordo ed alla connessione telefonica.

Miglioramenti alla guida arrivano infine dall’aumento del 20% della coppia che sale a 166 Nm fino a 3.700 giri e a 140 oltre.
Ricordiamo che l’autonomia nel ciclo misto è 195 km a norma NEDC con un ricaricamento che richiede 10 ore a impianti specifici compatibili o 16 ore e mezzo a prese domestiche a 10A.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

Potrebbe interessarti anche:

Hyundai SUV: una gamma ricca e ben articolata
Secondo noi

Hyundai SUV: una gamma ricca e ben articolata

18 set 2018 Roberto Tagliabue

Hyundai rinnova i suoi SUV offrendo al mercato italiano una gamma tra le più ricche e articolate. Dall’ammiraglia Santa Fe, in Italia già dal 2001, alla media Tucson...

Continua
Jeep Cherokee: 44 anni di storia
Eventi

Jeep Cherokee: 44 anni di storia

18 set 2018 Paolo Pirovano

La presentazione della nuova Jeep Cherokee è stata l’occasione per conoscere la storia di un modello che, sicuramente non tutti lo sanno, ha ben 44 anni di vita e una...

Continua
Tante novità per la nuova Jeep Cherokee
Secondo noi

Tante novità per la nuova Jeep Cherokee

14 set 2018 Paolo Pirovano

Jeep è il marchio più dinamico all’interno del Gruppo FCA, a cui è affidato un importante piano di sviluppo e crescita a livello internazionale cosa che si sta...

Continua