RX L Hybrid, il primo SUV a 7 posti di Lexus

01 giu 2018 motorpad.it
RX L Hybrid, il primo SUV a 7 posti di Lexus

Si allunga di 11 cm il SUV Lexus RX L Hybrid e diventa il primo SUV della marca a sette posti con un ingombro totale che raggiunge i 5 mt e un costo che a sua volta si “allunga” da 74.150 a 81.150 euro nelle due versioni in cui viene proposto: Executive e Luxury.

Spazio interno, dunque, ancora più generoso e pronto ad accogliere 2 occupanti (o più carico) in più in una carrozzeria che nella parte posteriore presenta l’intervento più rimarchevole e caratterizzante rispetto la linea nota del modello finora distribuito in Italia. Giudicando dalle prime foto ufficiali il primo colpo d’occhio risulta, inevitabilmente, non poco appesantito anche se sempre molto attento all’aerodinamica, al comfort dei passeggeri  e ad una buona carica di sportività. L’accessibilità alla terza fila è facilitata da un meccanismo che fa scivolare in avanti la seconda fila e con i sedili reclinati il vano di carico dispone di un pianale di 1.067 mm. Per facilitare le operazioni di carico e scarico è disponibile (di serie solo su allestimento Luxury) un portellone elettrico intelligente che consente l’apertura semplicemente avvicinando la mano al logo Lexus.
Lo spazio posteriore, ideale per i bambini in caso di viaggi lunghi, sembra non chiedere particolari sacrifici agli adulti negli spostamenti più brevi. Il rivestimento in pelle riguarda anche questi sedili supplementari e il climatizzatore è coerentemente del tipo a tre zone. 

Come il modello introdotto in Italia il nuovo RX L Hybrid propone la tecnologia Self-Charging Hybrid e coniuga l’iniezione diretta ad un propulsore benzina 3.5 V6 da 262 CV e una coppia di 335 Nm a 4.600 che insieme ad un’unità elettrica sviluppa una potenza di sistema di 313 CV. Ottimizzato nella combustione ne esce un consumo medio dichiarato di  6,0 l/100 km, con emissioni di CO2 di 138 g/km.
Il sistema di trazione integrale E-Four utilizza un motore elettrico ausiliario per le ruote posteriori dove la coppia viene distribuita in rapporto alle dinamiche di guida e alle condizioni del fondo stradale, mentre quelle anteriori sono alimentate dal motore termico, da quello elettrico oppure dalla combinazione dei due. In modalità di frenata rigenerativa, il motore posteriore agisce come fosse un generatore, aumentando il recupero dell’energia cinetica.

In materia di sicurezza il pacchetto Lexus Safety System+, disponibile di serie, dispone di un sistema Pre-Crash (PCS) con rilevamento dei pedoni, assistenza al mantenimento di corsia (LKA) con correzione automatica della sterzata, fari abbaglianti automatici (AHB) e Cruise Control Adattivo.
Disponibili sugli allestimenti più pregiati sono anche il Blind Spot Monitor (BSM) con Panoramic View Monitor (PVM), l’Intelligent Parking Sensor (IPS), il sistema di allerta traffico posteriore con funzione freno (RCTB) e i fari abbaglianti automatici adattivi (AHS).
In termini di sicurezza passiva, gli airbag a tendina coprono ora anche la terza fila di sedili. RX L Hybrid ha ricevuto il punteggio massimo di 5 stelle Euro NCAP per la sicurezza.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

Potrebbe interessarti anche:

LC3 Forum, i vantaggi del metano liquido
Tecnica/Tecnologia

LC3 Forum, i vantaggi del metano liquido

19 ott 2018 Marcello Pirovano

Alcuni giorni fa a Milano si è tenuto un convegno sulla sostenibilità futura del trasporto pesante su gomma, fattore di inquinamento non secondario data la quantità di...

Continua
Mercato Auto Europa: Settembre -23,4%
Economia

Mercato Auto Europa: Settembre -23,4%

17 ott 2018 motorpad.it

Se guardiamo i dati delle vendite auto in Europa a settembre, limitandoci solo ai numeri, è normale che nasca qualche preoccupazione. Infatti il mese segna un dato in...

Continua
A Bologna 240 Renault Zoe
In breve

A Bologna 240 Renault Zoe

15 ott 2018 Mariano Da Ronch

Dal 27 ottobre parte a Bologna il servizio di car sharing 100% elettrico “Corrente”. Omnibus, il consorzio pubblico-privato che riunisce Tper (Trasporto Passeggeri Emilia...

Continua
RAM e Dodge arrivano in Europa
Fari Puntati

RAM e Dodge arrivano in Europa

15 ott 2018 Mariano Da Ronch

Klintberg & Way Automotive SA con sede a Lugano è stata nominata da FCA International Operations importatore ufficiale per i veicoli Dodge e RAM in Europa. Le operazioni...

Continua