VOLKSWAGEN E-BUGSTER Roadster

03 mag 2012 motorpad.it
VOLKSWAGEN E-BUGSTER Roadster
Anticipa la variante scoperta del Maggiolino la E-Bugster Roadster presentata da Volkswagen al Salone di Pechino. Il prototipo non si allontana dalle forme della versione a tetto coperto vista qualche mese fa a Detroit e si caratterizza per il tetto tagliato e ribassato, per il frontale con paraurti personalizzato e luci diurne a LED e per l’abitacolo a due posti.

Il sistema di propulsione è elettrico e prevede un motore da 85 kW e 270 Nm alimentato da batterie agli ioni di litio da 28 kWh posizionate dietro ai sedili anteriori.
Dichiara circa 180 km di autonomia, 100 km/h di velocità massima e 10,8 secondi nell’accelerazione da 0 a 100 km/h mentre per la ricarica completa dalle apposite colonnine Quick Charge occorrono solamente 35 minuti.

Sempre a Pechino Volkswagen ha svelato la versione definitiva della Lavida, progettata e sviluppata in Cina e destinata al mercato interno. E’ una berlina di segmento C che presenta un disegno di carrozzeria che ricorda molto la Passat di nuova generazione.
E' proposta in tre diverse motorizzazioni a benzina con trasmissioni manuali o automatiche.
Torna indietro
Tags

Potrebbe interessarti anche:

Cupra Ateca, il SUV medio diventa sportivo
Secondo noi

Cupra Ateca, il SUV medio diventa sportivo

15 nov 2018 Paolo Pirovano

All’interno del segmento dei SUV medi si sta sviluppando una nuova tendenza, quella della caratterizzazione sportiva come nel caso della Cupra Ateca. Il test drive è stato...

Continua
La Volkswagen T-Cross e Giosuè Carducci
Anteprima

La Volkswagen T-Cross e Giosuè Carducci

30 ott 2018 Marcello Pirovano

Chissà chi se la ricorda la “Canzone di Legnano” la bella poesia di Giosuè Carducci che a scuola, nonostante la lunghezza, bisognava mandare a memoria. Oltre alla...

Continua
Mercato Auto Europa: Settembre -23,4%
Economia

Mercato Auto Europa: Settembre -23,4%

17 ott 2018 motorpad.it

Se guardiamo i dati delle vendite auto in Europa a settembre, limitandoci solo ai numeri, è normale che nasca qualche preoccupazione. Infatti il mese segna un dato in...

Continua