La Benzina, misteri e “furti”

25 gen 2016 motorpad.it
La Benzina, misteri e “furti”

E’ uno strano ascensore quello della benzina: veloce a far salire il prezzo della benzina quando sale quello del petrolio, lento a farlo scendere quando scende. Non solo. Incidono fortemente sul prezzo alla pompa le cosiddette accise di scopo – una tassa su quello che si produce, là dove l’IVA è una tassa su quello che si consuma che, per definizione e per logica, dovrebbe decadere quando viene a cessare lo scopo per cui sono state introdotte.

Succede invece che, con una acrobazia logico-contabile tutta italiana, questo balzello finisce per essere incorporato nel prezzo generando, a questo punto, un’altra mostruosità e cioè che l’IVA finale viene pagata su un prezzo maggiorato da un’altra tassa. Vale a dire una tassa su una tassa!

Misteri di una logica a dir poco proditoria del Fisco e di un rapporto poco serio con il cittadino contribuente, causa prima di una situazione arcinota e denunciata ad ogni occasione che fa sì che l’automobilista italiano paghi la benzina più cara d’Europa, salvo un paio di eccezioni.

Tutto questo tortuoso meccanismo è riproposto in un recente e documentato servizio di Sergio Rizzo sul Corriere della Sera che, sulla base di uno studio della Confartigianato, dimostra che il prezzo della benzina si porta sulle spalle i peso di un euro al litro.

Piovono così proteste e denunce da ogni parte, ma di interventi correttivi non c’è traccia e continuiamo a pagare.  (vedi elenco di alcune accise)

Davvero non c’è niente da fare e dobbiamo rassegnarci?

Non è giunto il momento di dare vita ad una azione corale e coordinata tra tutti gli interessati?

E’ tempo di riportare il pezzo della benzina almeno a livello della media europea - siamo o no in Europa? - ed è anche utile all’economia nazionale in quanto si libererebbero risorse per gli investimenti, i consumi, la ricerca, per un po’ più di equità sociale.

Nel programma della Compagnia ci sono poi anche altri importanti argomenti come le Assicurazioni, le Autostrade, la Garanzia e il confronto con le Case Automobilistiche, che meritano sicuramente un impegno di tutti se si vuole che qualcosa cambi.

Lancia questa proposta-stimolo la Compagnia dell’Automobile che ha fatto del dialogo stretto con gli automobilisti e motociclisti la sua ragione fondante e il suo principale impegno. L’invito è per chi, semplice cittadino o gruppo organizzato, voglia metterci un po’ d’impegno per costituire una seria forza di pressione che non possa essere ignorata là dove maturano le decisioni.

Non dimentichiamo che, mal contati, tra automobilisti e motociclisti siamo pur sempre una quarantina di milioni di cittadini. Che votano.

ALCUNE DELLE ACCISE SUI CARBURANTI:
- 1935/1936          0,00981       Guerra d’Etiopia
- 1956                  0,00723       Crisi di Suez
- 1963                  0,00516       Vajont
- 1976                  0,0511         terremoto Friuli
- 1980                  0,0387         terremoto Irpinia
- 2004                      0,02         contratto autoferrotranvieri
- 2005                    0,005         acquisto bus ecologici
- 2011                      0,04         arrivo emigranti libici
- 2011                   0,0071         finanziamento cultura
- 2011                    0,082         benzina+
                             0,113         gasolio

Per iscriversi alla Compagnia:
http://compagniadellautomobile.it e seguire le istruzioni

Torna indietro
Tags

Potrebbe interessarti anche:

Mercato Auto in Europa a Dicembre
Economia

Mercato Auto in Europa a Dicembre

16 gen 2019 Paolo Pirovano

Il mercato dell’auto nei 28 paesi dell’ Unione Europea + i 3 dell’EFTA (Islanda, Norvegia e Svizzera), chiude il 2018 mantenendo gli stessi livello dell’anno...

Continua
Nuova Mazda3 in anteprima europea a Milano
Anteprima

Nuova Mazda3 in anteprima europea a Milano

18 dic 2018 Paolo Pirovano

Dopo la premiere mondiale al Los Angeles Auto Show è stata mostrata a Milano in anteprima europea la nuova Mazda3. Il modello inaugura la prossima generazione di vetture...

Continua
Il mercato dell’auto: tempo di bilanci
Economia

Il mercato dell’auto: tempo di bilanci

17 dic 2018 Mariano Da Ronch

Siamo ormai giunti alla fine dell’anno e possiamo già tirare qualche somma rispetto all’andamento del mercato, anche se alcuni dati non sono per altro definitivi e si...

Continua
Mirko Dall’Agnola, Suzuki Vitara
Intervista a

Mirko Dall’Agnola, Suzuki Vitara

13 dic 2018 Paolo Pirovano

Spazio ad una delle ultime novità presentate al Salone dell’Auto di Parigi. Protagonista in studio la SUZUKI VITARA che si è sottoposta a numerosi cambiamenti tutti sotto...

Continua