Mercato Auto Europa: Settembre -23,4%

17 ott 2018 motorpad.it
Mercato Auto Europa: Settembre -23,4%

Se guardiamo i dati delle vendite auto in Europa a settembre, limitandoci solo ai numeri, è normale che nasca qualche preoccupazione. Infatti il mese segna un dato in profondo rosso con un -23,4% e secondo i dati diffusi dall’ACEA, l’Associazione dei Costruttori Europei, le immatricolazioni di autovetture nuove sono state 1.123.184, rispetto alle 1.466.243 dello stesso periodo del 2017.

La situazione però va analizzata nel dettaglio e la contrazione è dovuta a due fattori. Il primo è il forte aumento registrato ad agosto, dove le immatricolazioni avevano segnato un + 29,8%, ed il secondo riguarda l’entrata in vigore delle nuove norme di omologazione WLTP sulle emissioni.

Dal 1 settembre possono essere immatricolate soltanto le vetture omologate con questo nuovo sistema e le case auto per smaltire le vetture ancora non in regola hanno forzato le vendite nei due mesi precedenti. A questo si è anche aggiunto il fatto che molte case hanno difficoltà a soddisfare la domanda perché non hanno un numero sufficiente di vetture con la nuova omologazione.

Fatta questa doverosa premessa, il mercato auto UE+Efta deve essere valutato all’interno dei primo 9 mesi che si chiudono con 12.304.711 immatricolazioni pari ad un incremento del 2,3%. A condizionare l’andamento sono come sempre i 5 principali mercati che, sempre nei 9 mesi, valgono il 71,4% del totale immatricolato, con quello spagnolo in forte crescita (+11,7%), seguito da quello francese (+6,5%) e da quello tedesco (+2,4%). E’ invece in calo il mercato del Regno Unito (-7,5%) e quello italiano (-2,8%). Tra i 5 Major Markets , in settembre è da segnalare per tutti un crollo a doppia cifra: la Germania perde oltre il 30%, il Regno Unito oltre il 20%, la Spagna il 17% e la Francia quasi il 13%. Da segnalare anche il -73,4% della Romania e il -42% dell’Austria. Ricordiamo anche che l’Italia ha registrato un -25,4%.

Il mercato UE+Efta sembra comunque godere di buona salute, perché come detto, le immatricolazioni sono in crescita del 2,3% e  nei trenta mercati dell’area nei primi nove mesi del 2018 la stragrande maggioranza sono in crescita.

Analizzando l’andamento dei marchi a risentire di più del calo è il Gruppo Volkswagen con un -47,8% a settembre ma in positivo del 5,1% nei 9 mesi. In ribasso anche FCA del 31,4% ma stabile nei 3 trimestri (-0,7%) mentre Renault perde il 26,9% nel mese ma resta in crescita del 6,3%. Il Gruppo PSA limita a settembre la perdita al -8% ma continua la grande performance nel periodo in oggetto con un più che positivo +48,4%: Tutti i dati sono nelle tabelle allegate.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

Potrebbe interessarti anche:

Mercato auto Europa a febbraio -0,9%
Economia

Mercato auto Europa a febbraio -0,9%

15 mar 2019 Paolo Pirovano

Secondo i dati diffusi dall’ACEA, l’Associazione dei Costruttori Europei, le vendite di autovetture nuove in febbraio all’interno dell’Europa dei 28+EFTA calano dello...

Continua
Mercato auto Italia a febbraio -2,4%
Economia

Mercato auto Italia a febbraio -2,4%

04 mar 2019 Paolo Pirovano

Nel giorno dell’entrata in vigore delle nuove norme su Ecobonus ed Ecotassa, sono stati comunicati dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti i dati relativi alle...

Continua