Mercato Auto in Italia: agosto +9,46%

03 set 2018 motorpad.it
Mercato Auto in Italia: agosto +9,46%

Un robusto +9,46% tinge determinato da 91.551 immatricolazioni, nonostante un giorno lavorativo in meno, caratterizza il mercato dell’auto nel mese di agosto. E’ un risultato che il Centro Studi Promotor attribuisce, almeno in parte, alla “forte pressione esercitata da alcune case automobilistiche per smaltire auto non ancora in regola con il nuovo sistema di omologazione WLTP entrato in vigore il 1° settembre che permette una misurazione più accurata dei livelli di emissioni nocive ed inquinanti”. Comunque sia il mercato recupera il calo registrato nei precedenti 8 con un cumulato che si fissa a 1.365.947 unità (-0.07%) premessa per una chiusura dell’anno attorno ai 2 milioni di vendite.

Sostengono questa previsione anche i risultati dell’indagine congiunturale condotta dallo stesso CSP sul mercato dove si manifesta un moderata fiducia nell’evoluzione della domanda nei prossimi mesi. In questa situazione L’UNRAE segnala che elementi di incertezza vengono dalla prossima Legge di Stabilità e dal rischio di un possibile aumento dell’IVA nel 2019 al 24,2% nel 2019 al 24,9% nel 2020 e al 25% nel 2021; sarebbe la quota più alta tra i 5 maggiori mercati d’Europa. Inevitabili a questo punto, come osserva il Presidente Crisci, una stagnazione generale dei consumi che non potrebbe non coinvolgere anche l’auto.

L’analisi per i canali di vendita regista una forte spinta per il noleggio +31,3%, che porta la quota 1/4 del mercato negli otto mesi, mentre nello stesso periodo i privati scendono al 54,3% del totale. 

Quanto alle motorizzazioni il diesel cresce del 6,2% grazie al noleggio e società, mentre flette dell’8,5% nell’area privati. L’incremento del 7,7% delle immatricolazioni di auto a benzina è sostenuto dagli acquisti dei privati (+25%), mentre flette fra le vendite a società (-34,5%). Il noleggio sostiene anche le immatricolazioni di auto a Gpl e metano, specie nel noleggio e prosegue l’ascesa delle vendite di auto ibride, con forti crescite a tre cifre nel noleggio e società e con un incremento del 16,1% fra gli acquisti dei privati. E’ infine del 93,9%, ma sempre su numeri di scarso rilievo - 190 nel mese e 3098 nel periodo - la crescita delle auto elettriche.

Le tabelle allegate dettagliano i risultati in ogni aspetto del mercato.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

Potrebbe interessarti anche:

Jeep Wrangler: duro e puro fuoristrada
VideoTest

Jeep Wrangler: duro e puro fuoristrada

10 dic 2018 Silvia Pirovano

Sul mercato sono rimaste davvero poche vetture fuoristrada dure e pure. Una di queste è la Jeep Wrangler che anche nella nuova generazione mantiene inalterato il proprio...

Continua
Eugenio Blasetti, Mercedes Classe C
Intervista a

Eugenio Blasetti, Mercedes Classe C

07 dic 2018 Paolo Pirovano

Puntata dedicata alla nuova MERCEDES CLASSE C, il modello di Stoccarda di maggior successo a livello globale che si rinnova completamente. Non si tratta del solito e semplice...

Continua
CR-V Hybrid, l'ibrido secondo Honda
Secondo noi

CR-V Hybrid, l'ibrido secondo Honda

06 dic 2018 Roberto Tagliabue

Dopo il lancio della versione a benzina a fine settembre, Honda presenta la CR-V ibrida che ha il difficile compito di sostituire l’eccellente versione a gasolio...

Continua
Tarraco: un passo in più per SEAT
Secondo noi

Tarraco: un passo in più per SEAT

05 dic 2018 Mariano Da Ronch

E lo è davvero, a cominciare dal nome: citare la città di Tarragona, ma in latino, la dice lunga sulle ambizioni che la Casa spagnola nutre per questo modello. Disegnata e...

Continua