Mercato Europeo Marzo 2016

15 apr 2016 motorpad.it
Mercato Europeo Marzo 2016

Con quella registrata a marzo sono 31 i mesi consecutivi di crescita nelle immatricolazioni del mercato auto in Europa. La scorso mese si è chiuso con 1.744.986 unità con un +5,7% verso le 1.651.528 del marzo 2015 che portano il risultato nel trimestre a 3.931.903 auto rispetto alle 3.638.574 dello stesso periodo dello scorso anno pari ad un +8,2%.

Questo risultato è stato possibile grazie alla spinta dei 5 principali mercati del continente con l’Italia al +20,8%, Francia +8,2%, Spagna +6,9%, Gran Bretagna +5,1%, Germania +4,5%.

Da valutare però alcuni segnali perché se in Italia la crescita si è avuta grazie ad importanti operazioni commerciali ed in Gran Bretagna si è registrato il miglior mese di marzo di sempre, in Spagna e Germania si notano i primi segnali di rallentamento.

Anche se inferiore alle aspettative, nel primo bimestre aveva registrato un +10,1, continua la ripresa in Europa, confermata dai dati che nel trimestre tutti i 28 mercati dell’Unione sono in positivo tranne quelli di Olanda (-10,2%) e Grecia (-11,3%).

Nel dettaglio i singoli paesi.

Germania: chiude marzo allo stesso livello del 2015 con una crescita però nei tre mesi (+4,5% e 791.424 auto nuove), in quello che tradizionalmente è il momento più importante dell’anno per le consegne. Sono infatti 322.913 le unità nel 2016 contro le 323.039 del 2015 che percentualmente significa 0,0%. La tenuta è arrivata grazie agli acquisti dei privati e per l’anno in corso la previsione è del + 2,5% che vale 3.290.000 vetture.

Gran Bretagna: Dal 1999 non si registrava un volume di vendite così alto, 518.707 (contro le 492.774 dello stesso mese 2015) con una crescita del + 5,1%. È la terza volta che nei 30 giorni vengono consegnate più di mezzo milione di auto. Il 1° trimestre, invece, archivia 771.780 immatricolazioni, +5,1% rispetto alle 734.588 di marzo 2015. Per il 2016 si prevede una crescita del 2% a 2.690.000 unità.

Francia: Prosegue la ripresa del mercato francese con 211.254 vendite che valgono un +7,5% contro le 199.565 di marzo 2015. Bene anche il trimestre con un +8,2% 516.382 unità, contro le 477.319 del trimestre scorso. Le stime della Global Insight stimano un aumento dei volumi al 3,0% e 1.975.000 autovetture.

Spagna: Il paese è stato uno dei casi più interessanti di come gli incentivi del Plan Pive, abbiano rilanciato una situazione di crisi. Ora dopo 30 mesi di crescita, da settembre 2013, chiude a -0,7% con il 1° trimestre al +6,9%. Passando ai numeri, si è chiuso con 111.512 immatricolazioni rispetto alle 112.304 dello scorso anno, quando il mercato segnò un incremento del 40% sull’anno precedente.  In aumento, come detto il trimestre che segna un +6,9% e un volume pari a 285.495 vetture. Le previsioni indicano una chiusura a 1.100.000 (+6,4%)

Tra i gruppi crescono più del mercato (+8,2% ricordiamo), FCA al +16,7%, Mercedes (+13,2%), BMW (+11,8%) e Opel (+10,8%).

 

Torna indietro
Tags

Potrebbe interessarti anche:

Elena Fumagalli, Citroen C3 Aircross
Intervista a

Elena Fumagalli, Citroen C3 Aircross

21 lug 2018 Paolo Pirovano

Il mondo dei SUV è in continuo sviluppo e un grande marchio come Citroen non rimane fuori da questo importante mercato. L’ultimo modello presentato è la C3 Aircross...

Continua
Mercedes Night Edition
In breve

Mercedes Night Edition

20 lug 2018 Paolo Pirovano

Le serie speciali per Mercedes sono un importante elemento per valorizzare ulteriormente i modelli e per incontrare le richieste dei clienti. Su queste basi è nata nel 2015...

Continua
Vincenzo Picardi, Honda Civic Diesel
Intervista a

Vincenzo Picardi, Honda Civic Diesel

20 lug 2018 Paolo Pirovano

Intervista è dedicata a Honda che nell’ultimo anno ha presentato la Civic, la world Car della casa giapponese arrivata alla decima generazione, che si aggiorna con una...

Continua
Dieselgate: Nissan pesantemente coinvolta
Fari Puntati

Dieselgate: Nissan pesantemente coinvolta

18 lug 2018 motorpad.it

Non finiscono di fare danni, all’industria mondiale dell’auto, al motore a gasolio e, ovviamente, alle marche interessate, le manovre messe in atto da alcuni costruttori...

Continua