Concorso d'Eleganza di Villa d'Este 2018

10 mag 2018 Paolo Pirovano
Concorso d'Eleganza di Villa d'Este 2018

Hollywood on the Lake, questo il tema del prossimo Concorso d’Eleganza di Villa d’Este che come tradizione si terrà dal 25 al 27 maggio nella splendida cornice di Cernobbio all’interno del famoso ed esclusivo Grand Hotel. Un tema quanto mai adatto visto che proprio su queste rive del lago di Como negli anni sono stati, e tuttora lo sono, ospiti molti attori e che all’interno il Grand Hotel è stato  protagonista di diversi film. È dal 1929 che si tiene il Concorso d’Eleganza, quando si svolse la "Coppa d'Oro Villa d'Este", un’esposizione delle novità dell'industria automobilistica, con una forte caratterizzazione internazionale.

Saranno esposte 51 auto, di 28 costruttori differenti, costruiti tra il 1909 ed il 1985 e che arrivano da 15 paesi. Ben dodici veicoli arrivano dagli Stati Uniti, sette dall’Italia e dalla Svizzera.

Le moto sono 30 e arrivano da sei paesi e realizzate tra il 1907 e il 1969 da 25 produttori. Il programma inizia venerdì 25 maggio 2018, con l'arrivo dei partecipanti e la presentazione di una concept bike di BMW Motorrad. Sabato 26 maggio 2018 sarà consegnato il primo premio del concorso la "Coppa d'Oro Villa d'Este", attraverso le votazioni del pubblico; alle 14:00 si terrà la parata delle moto sulle strade di Cernobbio. Domenica 27 maggio 2018, i partecipanti si presenteranno al pubblico davanti alla tribuna nel parco di Villa Erba e alla sera l'annuncio del vincitore assoluto.

Per le vetture queste le 8 classi iscritte: Classe A - I Titani: Polvere, fango e rischio (dal 1900 al 1939); Classe B - Da Manhattan a Mayfair: L‘età d‘oro dell’opulenza automobilistica (dal 1918 al 1939); Classe C - Plasmate dal vento: Le berline dell’epoca Art Deco (dal 1925 al 1940); Classe D - Nuovo mondo, nuove idee: La storia delle Gran Turismo (dal 1945 al 1965); Classe E - La velocità incontra lo stile: L’affermazione delle auto sportive e da competizione (dal 1950 al 1970); Classe F - Quando il sesso era sicuro e le corse pericolose: Formula 1! (dal 1950 al 1988); Classe G - Hollywood sul lago: Le stelle del cinema (dagli anni Venti agli anni Trenta); Classe H - Perfettamente conservate: Archeologia automobilistica (dal 1900 al 1980).

Cinque, invece le categorie per le motociclette che spaziano degli albori della produzione statunitense alle moto da corsa italiane con motori monocilindrici: Classe A - Gli anni d‘oro delle motociclette americane dal 1907 al 1917; Classe B - Lusso a 3 ruote: sidecar degli anni Venti e Trenta (1920 – 1939); Classe C - Le vincitrici italiane: motociclette 250 GP dal 1949 al 1963; Classe D - Una nuova veste per le motociclette inglesi e tedesche dal 1960 al 1970; Classe E - Design motociclistico: Concept Bike e Prototipi di nuova concezione.

All’interno del concorso, sono previste categorie di valutazione aggiuntive per prototipi e concept car, testimonianza del forte legame tra tradizione e al futuro. Nel Padiglione Centrale di Villa Erba si terrà l’esposizione "Movie Cars and Bikes" dove le vetture del Gruppo BMW che hanno ricoperto ruoli importanti all’interno dei maggiori film saranno esposte, tra cui la MINI di "Mister Bean", le auto dei film di "James Bond" e della serie "Mission Impossible".

Il premio più importante è il "Best of Show" a cui partecipano i vincitori delle singole categorie. A valutare le auto una giuria composta da esperti internazionali, e dal 2004, Lorenzo Ramaciotti è Presidente. Nel corso della sua carriera è stato Responsabile del Design presso Pininfarina e il Gruppo FCA. È affiancato da altri esperti del mondo dell’auto come Ian Cameron capo designer di Rolls-Royce Motor Cars fino al 2012, dal giornalista americano e storico automobilistico Winston Goodfellow, Harm Lagaaij ex capo designer di Ford, BMW e Porsche, da Mauro Forghieri, ex progettista della Scuderia Ferrari, Adolfo Orsi, esperto di Maserati e storico dell‘automobilismo italiano. Completano la squadra Stefano Pasini, giornalista e autore di libri automobilistici, il francese Patrick Le Quément, ex capo progettista della Renault, e la giornalista automotive tedesca J. Philip Rathgen. A supporto il team di giudici onorari, e per la prima volta partecipano il capo designer del gruppo Apple, Sir Jonathan Paul "Jony" Ive, Lapo Elkann, oltre a Yasmin Le Bon e Quirina Louwman.

Torna indietro
Tags

Potrebbe interessarti anche:

Dallara raggiunge 300 vittorie negli USA
Sport

Dallara raggiunge 300 vittorie negli USA

11 set 2018 Paolo Pirovano

Con quella di domenica scorsa sul circuito di Portland son 300 le vittorie ottenute dalla Dallara in Formula Indy. A conquistarla il pilota giapponese Takuma Sato, che vanta...

Continua
Volvo AGreenment per la sostenibilità
Eventi

Volvo AGreenment per la sostenibilità

06 set 2018 Paolo Pirovano

Il tema della sostenibilità è tenuto in grande considerazione in Volvo. Sono molte le aree coinvolte e per sottolineare l’impegno e comunicare al pubblico quali sono le...

Continua
BMW Italia partner di ARTEPARCO
Motori e dintorni

BMW Italia partner di ARTEPARCO

04 set 2018 motorpad.it

BMW Italia è partner di ARTEPARCO, un progetto che nasce con la volontà di portare l’arte contemporanea all’interno di uno dei luoghi naturalistici più antichi e...

Continua
Nuova Kia ProCeed, prima immagine
Anteprima

Nuova Kia ProCeed, prima immagine

31 ago 2018 motorpad.it

Design originale unito a spazio e versatilità tipici di una station wagon: queste le promesse di ProCeed, la prima shooting brake targata Kia che arricchirà la famiglia...

Continua