Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino più interessante e internazionale che mai

19 feb 2018 Marcello Pirovano
Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino più interessante e internazionale che mai

Presentata a Milano la 4a edizione del Salone dell’Auto di Torino (6-10 giugno) che si conferma come la più originale delle manifestazioni del genere e come l’appuntamento che ha restituito a Torino, anche dal punto di vista delle esposizioni destinate al mondo dell’auto, una centralità che appartiene alla sua storia.

I contenuti di questa edizione sono stati illustrati da Andrea Levy, presidente e “inventore” dell’evento nella sua originale e vincente formula organizzativa. Nel suo intervento ha confermato tutti i contenuti e gli elementi di interesse che, al centro anche di questa edizione, autorizzano a parlare di successo  annunciato potendo contare anche su un coinvolgimento davvero totale dell’intera città.

In estrema sintesi tra i viali del Valentino sono attesi una quarantina di Marchi e Gruppi automobilistici con le ultime novità di prodotto e della tecnica, mentre un vero e proprio “salone diffuso”   con una miriade di eventi, di importanza internazionale e di valore storico, culturale e di passione invaderà Torino trasformando piazze e vie in punti di ritrovo di supercar, prototipi, auto storiche, da collezione, one-off a celebrazione e difesa degli appassionati e dei proprietari privati, baluardo di amore e di cultura dell’auto.

Allo scopo il Salone ha organizzato a Milano, Brescia. Verona, Padova, Genova, Modena, Firenze, Bologna e Roma il #RoadToParcoValentino, viaggi dell’emozione che vedranno convergere e sfilare per i luoghi simbolo di Torino un gran numero modelli di Ferrari, Lamborghini, Porsche, Maserati, Pagani, Porsche, Mercedes, AMG, BMW, Aston Martin, Rolls Royce, Jaguar, Lotus, McLaren. In piazza San Carlo saranno invece le auto elettriche o ibride plug-in a mettersi in mostra con BMW e Tesla in primo piano. Spazi speciali saranno dedicati, tra le altre, alle Fiat 500 di ogni epoca, alle Lancia Delta Integrale, alle muscle car USA, ai Maggiolino VW, alle Citroen 2CV in ideale preludio all’ormai classico Gran Premio Parco Valentino con i suoi 40 km di passerella che si concluderà alla Reggia di Venaria.

Tra i convegni in programma si annuncia di particolare importanza tecnica internazionale quello che si svolgerà presso il Politecnico di Torino sul tema: “CO2, Reduction for Transportation System Conference” con lo scopo di discutere e promuovere, su argomenti di questo impegno, il dialogo fra industrie, università e centri di ricerca di diversi paesi.

Non potrà mancare, nella capitale mondiale del design automobilistico, la presenza di modelli Pininfarina, Giugiaro, Italdesign, Fioravanti, Zagato, Touring Superleggera, Stola, Studiotorino per l’appuntamento con il premio internazionale Car Design Award. Mille, in definitiva i motivi per un week end a Torino nei giorni del Salone tanto più che si potrà approfittare delle convenzioni con tutti i più importanti musei cittadini e viaggiare con tariffe scontate andata e ritorno con Trenitalia.
Salone di Torino Parco Valentino, imperdibile appuntamento per chi con e per l’auto, lavora, vive e sogna.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

Potrebbe interessarti anche:

Mitsubishi, fatturato trimestrale + 27%
Economia

Mitsubishi, fatturato trimestrale + 27%

09 ago 2018 motorpad.it

Nel primo trimestre dell’anno fiscale 20181019 Mitsubishi Motors ha registrato un fatturato netto di 560,0 miliardi di yen, in aumento del 27,0% sullo stesso periodo...

Continua