Citroen E-Mehari

10 dic 2015 motorpad.it
Citroen E-Mehari

Arriva in versione elettrica la “spiaggina” Citroen E- Mehari.

Durante gli anni cinquanta e sessanta la Mehari era una piccola autovettura per il tempo libero con il pianale e la meccanica della 2CV, carrozzeria in materiale plastico composito e disegno originale improntato alla massima disinvoltura. Nessuno l’ha dimentica e meno che meno in Citroen che, finalmente, ne recupera il nome e, soprattutto, la filosofia con la nuova E-Mehari.

“E” come “elettrica” naturalmente, al 100% elettrica, ed è questa la prima importante novità; sempre in veste di cabrio a quattro posti con tetto in tela e sempre rivolta ad un target giovane dallo stile di vita informale e disinvolto, ma anche attento alle problematiche ambientali.

Per questo adotta una unità elettrica alimentata da batterie ai polimeri di litio che si completamente in un tempo variabile tra 8 e 13 ore.

Così equipaggiata la E-Mehari riesce a garantire una velocità massima di 110 km/h e un’autonomia di 200 chilometri in ciclo urbano. I suoi punti di forza sono anche l’assetto rialzato ideale per fare anche offoroad leggero e le numerose possibilità di personalizzazione. 

Realizzata in collaborazione con il gruppo Bollore Bluesummer e prodotta nella fabbrica PSA di Rennes arriverà nella primavera 2016.

Torna indietro
Tags

Potrebbe interessarti anche: