Mazda Vision Coupé, l’auto come espressione d’arte

13 giu 2018 Marcello Pirovano
Mazda Vision Coupé, l’auto come espressione d’arte

Esaltazione dei concetti del design Kodo - Soul of Motion, nella coupé 4 porte Mazda Vision giunta a Milano e presentata ai Caselli Daziari dell’Arco della Pace dopo essere stata in giro per il mondo a farsi ammirare e raccogliere riconoscimenti (tra cui il premio di Most beautiful concept of the year) ai grandi Saloni internazionali, cominciando da quello di Tokyo dello scorso anno,ed ai concorsi d’eleganza più esclusivi.  Concetto fondamentale di questa filosofia, trasportato anche nel mondo dell’auto come in effetti dimostra Vision Coupé è quello di “dare un’anima al corpo della vettura” risultato conseguito con l’assoluta purezza ed essenzialità delle linee e la particolare attenzione al gioco della luce sulle superfici. Un essenzialità e purezza, quella del designa esterno, che si ritrova nell’allestimento interno regno della semplicità del dialogo tra pilota e auto in un ambiente dove continua e si fa apprezzare il valore della luce che dilaga dalle grandi superfici vetrate e dal tetto panoramico’

Ha messo in evidenza queste caratteristiche che avvicinano quasta Mazda Vision ad una vera opera d’arte Kevin Rice, il Design director di Mazda Motor Europe che l’ha realizzata con il suo team mettendone in evidenza gli elementi stilistici che ispireranno anche la futura produzione del marchio. Ha anche promesso che non bisognerà attendere molto per vedere questa magnifica esercitazione concettuale trasformarsi in un modello di produzione con tutta la sua carica dinamica promessa anche dal vasto sbalzo anteriore, da vera GT, pronto ad accogliere diverse tipologie di motore ed anche ad assumere il ruolo di ammiraglia del Marchio. Ha parlato anche dei due lunghi e meticolosi anni di lavoro richiesti per arrivare alla definizione del modello e del prezioso concorso del lavoro artigianale nella lavorazione dei materiali e della particolare vernice impiegata quale elemento essenziale per il raggiungimento dell’emozionante risultato finale.

Gli ha fatto eco Roberto Pietrantonio Managing Director di Mazda Motor Italia che ha parlato di tutte le tecnologie avanzate che saranno patrimonio della produzione in arrivo a partire dai motori di ultima generazione della famiglia Skyactiv-X , a quelli ibridi attesi per il 2019 insieme ai modelli 100% elettrici

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

Potrebbe interessarti anche: