50 anni di motore boxer Subaru

18 mag 2016 motorpad.it
50 anni di motore boxer Subaru

Correva l’anno 1966 quando la Casa delle Pleiadi introdusse il primo motore boxer, ovvero a cilindri contrapposti con il modello Subaru 1000, che erogava una potenza di 55 CV ed era abbinato alla trazione anteriore e ad un cambio manuale a 4 rapporti.

Da allora Subaru ha prodotto oltre 16 milioni di motori boxer presenti su tutti i modelli ad esclusione dei mini veicoli giapponesi OEM.

Il nome boxer deriva dal movimento dei suoi pistoni, disposti in modo simmetrico da lato a lato, che ricorda quello di un pugile quando tira i pugni contro l’avversario. Il movimento dei pistoni contrapposti fa si che l’uno annulli le forze di inerzia dell’altro, e ciò porta a minori vibrazioni e a un equilibrio a tutti i regimi di rotazione. Contribuisce inoltre efficacemente a tenere più basso il baricentro dell’auto che lo adotta.

Il Boxer insieme alla trazione integrale permanente Symmetrical All-Wheel Drive AWD è un vero e proprio simbolo del marchio Subaru. Si abbina al motore a cilindri contrapposti e promette un’aderenza migliore. Introdotto per la prima volta su una vettura Subaru nel 1972, il sistema da allora è stato prodotto in oltre 15 milioni di unità.

Torna indietro
Tags

Potrebbe interessarti anche:

Motorpad TV Puntata del 10 Novembre 2018
Detto tra noi

Motorpad TV Puntata del 10 Novembre 2018

10 nov 2018 motorpad.it

Rubrica televisiva settimanale di Marcello Pirovano, Paolo Pirovano e Silvia Pirovano in onda sul canale nazionale 7GOLD Puntata N° 32/2018 in onda su 7Gold sabato 10...

Continua
La Volkswagen T-Cross e Giosuè Carducci
Anteprima

La Volkswagen T-Cross e Giosuè Carducci

30 ott 2018 Marcello Pirovano

Chissà chi se la ricorda la “Canzone di Legnano” la bella poesia di Giosuè Carducci che a scuola, nonostante la lunghezza, bisognava mandare a memoria. Oltre alla...

Continua