La nuova generazione della Mercedes Classe G al NAIAS 2018

15 gen 2018 motorpad.it
La nuova generazione della Mercedes Classe G al NAIAS 2018

Tra le novità Mercedes al Salone di Detroit spicca la nuova generazione della Classe G che si presenta con la chiara intenzione di ribadire una leadership conquistata in 40 anni di presenza nel settore dell’off-road. A dire dell’importanza annessa al modello vale la presentazione effettuata dal presidente Dieter Zetsche che si è scelto come “spalla” Arnold Schwarzenegger. Questione anche di muscoli, dunque, e la nuova Classe G li mostra con interventi misurati sullo stile, orgogliosamente difeso nel sua filosofia a spigoli duri un po’ fuori tempo, ma molto rassicuranti, e con novità di tecnica e sostanza decisamente importanti.

Rimangono dunque i tagli netti di carrozzeria, le cerniere a vista, la ruota di scorta esterna, la volumetria squadrata che in pratica annullano l’evidenza di un leggero incremento il lunghezza e larghezza. Gli interventi che non si vedono, ma che sicuramente si vedranno nell’uso, riguardano le luci a LED, la piattaforma, la rigidità aumentata del 55% con relativo alleggerimento di 170 kg per i parafanghi, il cofano motore e le portiere in alluminio e gli acciai speciali in altre parti.
Resta il telaio a longheroni, ma gli interventi sulle sospensioni realizzati con AMG assicurano più confort e sicurezza con una  altezza dal suolo di 270 mm e 70 cm di profondità di guado (+10 cm); si possono superare pendenze fino al 100%, inclinazioni laterali fino a 35°.

Grossa evoluzione nell’abitacolo dove tutte le funzioni di comando e controllo e tutte le informazioni sono gestite da due display ripresi da quelli della Classe E e S con comandi al sia al volante che con touchpad centrale. I sedili sono tutti riscaldabili e, in opzione, offrono la funzione di massaggio, la climatizzazione e il supporto lombare.

Il solo motore disponibile è il V8 di 4.000 cc biturbo a benzina da 422 CV e 622 Nm di coppia abbinato alla trazione integrale a tre differenziali autobloccanti e riduttore sul nuovo cambio automatico a 9 rapporti 9-Tronic. Cinque le modalità  di guida: Comfort, Sport, Eco, Individual e G-Mode ad attivamento automatico se sono inserite le ridotte o vengono bloccati i differenziali.
Il presidente Zetsche ha annunciato che la Classe G sarà anche “elettrificata”, senza però precisare se 100% elettrica, ibrida mild o plug-in. Non ha neanche precisato se, ed eventualmente di quanto, aumenteranno i prezzi che saranno definiti a giugno al momento del lancio. 

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

Potrebbe interessarti anche:

Eugenio Blasetti, Mercedes Classe C
Intervista a

Eugenio Blasetti, Mercedes Classe C

07 dic 2018 Paolo Pirovano

Puntata dedicata alla nuova MERCEDES CLASSE C, il modello di Stoccarda di maggior successo a livello globale che si rinnova completamente. Non si tratta del solito e semplice...

Continua
CR-V Hybrid, l'ibrido secondo Honda
Secondo noi

CR-V Hybrid, l'ibrido secondo Honda

06 dic 2018 Roberto Tagliabue

Dopo il lancio della versione a benzina a fine settembre, Honda presenta la CR-V ibrida che ha il difficile compito di sostituire l’eccellente versione a gasolio...

Continua
Tarraco: un passo in più per SEAT
Secondo noi

Tarraco: un passo in più per SEAT

05 dic 2018 Mariano Da Ronch

E lo è davvero, a cominciare dal nome: citare la città di Tarragona, ma in latino, la dice lunga sulle ambizioni che la Casa spagnola nutre per questo modello. Disegnata e...

Continua
S. Ronzoni e C. Lattuada, MINI Italia
Intervista a

S. Ronzoni e C. Lattuada, MINI Italia

05 dic 2018 Paolo Pirovano

Protagonista della puntata di Motorpad TV è MINI, un marchio unico nel panorama dell’auto che ha rivoluzionato la forma delle vetture con la geniale intuizione di Sir Alec...

Continua