Kial Niro EV Concept, il crossover ibrido diventa anche elettrico

11 gen 2018 motorpad.it
Kial Niro EV Concept, il crossover ibrido diventa anche elettrico

Già entro quest’anno il crossover Kia Niro, nato ibrido e plug-in, avrà l’annunciata versione elettrica anticipata dalla concept messa in mostra al Ces di Las Vegas. Lo stile del modello si è fatto ancora più aerodinamico anche grazie alla rinuncia alla griglia di raffreddamento centrale non più necessaria e sostituita da un display interattivo che dialoga con l’ambiente circostante attraverso messaggi visivi. Nuovi elementi stilistici sono presenti anche nella parte posteriore a sua volta ottimizzata dal punto di vista aerodinamico per facilitare il fluire dell’aria. 

Il Concept Niro EV è alimentato da un propulsore di nuova generazione, che utilizza inedite tecnologie destinate ad equipaggiare i veicoli elettrici del futuro prossimo di Kia. L'energia è fornita da un potente pacco batteria ai polimeri di litio da 64 kWh, abbinato a un motore elettrico da 150 kW. Ne deriva un’autonomia di 383 km, ovviamente ad emissioni zero. Sviluppato anche per un uso urbano Niro EV Concept adotta nuove tecnologie per la sicurezza dei pedoni: adotta allo scopo il nuovo   avvisatore acustico Active Pedestrian Warning System (APWS); il sistema impiega una combinazione di telecamere e sensori montati sul frontale con i quali riconosce pedoni e ciclisti per “dialogare” con loro attraverso segnali luminosi interattivi e avvertimenti sonori, avvisandoli così della presenza dell'auto.

In luogo dei tradizionali indicatori Niro EV Concept adotta ampi schermi digitali touch screen che, insieme ai comandi vocali, consentono di attivare le principali funzioni di bordo. Il design della plancia è avvolgente e il layout orizzontale presenta superfici ampie e levigate e ne risulta un effetto di grande disponibilità di spazio allestito con grande attenzione per il confort e la serenità a bordo.

Su Niro EV Concept, sono anche presenti sistemi di infotainment e climatizzazione controllabili attraverso i gesti grazie a un volante che assume anche la funzione di telecomando per selezionare, ad esempio, brani musicali o regolare il volume dell’impianto hi-fi.

Allo stand Kia c’è viene anche offerta la possibilità di sperimentare la possibilità di accedere al veicolo utilizzando il riconoscimento facciale e vocale, sviluppato in collaborazione con Amazon Web Services. Oppure le potenzialità della connessione 5G, che consente agli utenti di trasmettere contenuti e flussi di dati in modo affidabile e veloce e  i passeggeri anteriori e posteriori possono ascoltare in modo indipendente la musica preferita grazie a otto altoparlanti installati sui poggiatesta che emettono contemporaneamente suoni dedicati per ogni fila di sedili e che utilizzano la tecnologia di “cancellazione del rumore” per annullare il suono proveniente dalle altre file di sedili.

Dal CES di Las Vegas, infine, Kia ribadisce l'intenzione di proporre il suo servizio di car sharing WiBLE, lanciato in Corea nel 2017, anche in alcune città europee entro l’anno in corso. 

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

Potrebbe interessarti anche:

Giulio Marc D'Alberton, Peugeot Rifter
Intervista a

Giulio Marc D'Alberton, Peugeot Rifter

16 nov 2018 Paolo Pirovano

Ospite in studio Giulio Marc D’Alberton, Resposabile Comunicazione Peugeot Italia Puntata è dedicata a PEUGEOT che porta in studio la sua interpretazione delle...

Continua
Mercato Auto Europa: in ottobre -7,4%
Economia

Mercato Auto Europa: in ottobre -7,4%

15 nov 2018 Paolo Pirovano

I dati del mercato auto nell’Unione Europea (28 paesi) e nell’area Efta, del mese di ottobre registrano un calo del 7,4% con 1.118.859 immatricolazioni rispetto alle...

Continua
Cupra Ateca, il SUV medio diventa sportivo
Secondo noi

Cupra Ateca, il SUV medio diventa sportivo

15 nov 2018 Paolo Pirovano

All’interno del segmento dei SUV medi si sta sviluppando una nuova tendenza, quella della caratterizzazione sportiva come nel caso della Cupra Ateca. Il test drive è stato...

Continua