Il 44° Salone di Tokyo #5 - Mitsubishi

09 ott 2015 motorpad.it
Il 44° Salone di Tokyo #5 - Mitsubishi

Presenza sottotono quella di Mitsubishi al Salone nazionale e sostanzialmente incentrata sui modelli riservati al mercato locale.
Non manca tuttavia una concept in prima mondiale e riguarda la eX CONCEPT relativo ad un SUV compatto ad alimentazione 100% elettrica che si incarica anche di fare il punto della Casa su questa tecnologia e di celebrarne il cinquantennale impegno di Mitsubishi. Gli sforzi dei progettisti sono indirizzati all’estensione dell’autonomia in un veicolo dalla struttura di moderna shooting brake (la station wagon inglese da caccia) dal generoso spazio interno e fortemente caratterizzata nel frontale con calandra a clessidra che ha molte parentele stilistiche con quello che contraddistingue l’attuale produzione Lexus.

Torna indietro
Tags

Potrebbe interessarti anche:

Dieselgate: Nissan pesantemente coinvolta
Fari Puntati

Dieselgate: Nissan pesantemente coinvolta

18 lug 2018 motorpad.it

Non finiscono di fare danni, all’industria mondiale dell’auto, al motore a gasolio e, ovviamente, alle marche interessate, le manovre messe in atto da alcuni costruttori...

Continua
Honda CR-V, la tecnica si evolve
Tecnica/Tecnologia

Honda CR-V, la tecnica si evolve

30 giu 2018 motorpad.it

Notevole arricchimento tecnico per la nuova CR-V alla quale Honda ha già sviluppato un aggiornamento estetico (visto al Salone di Ginevra) che ha portato ad un look...

Continua
G. Bitti e G. Mazzara, Kia Motors
Intervista a

G. Bitti e G. Mazzara, Kia Motors

29 giu 2018 Paolo Pirovano

Ospiti in studio: Giuseppe Bitti, Amm. Del. Kia Motors Company Italy e Giuseppe Mazzara, Marketing Communication & PR Director Kia Motors Company Italy Protagonista...

Continua
Peugeot 508, per famiglie moderne
Secondo noi

Peugeot 508, per famiglie moderne

26 giu 2018 Andrea Nicoli

Le berline piacciono sempre meno al pubblico, ma Peugeot accetta la sfida del mercato e rilancia il concetto della tre volumi interpretandolo con carattere. La linea...

Continua