L'Intelligenza Artificiale su due ruote

16 ott 2017 motorpad.it
L'Intelligenza Artificiale su due ruote

Per Yamaha il Salone di Tokyo è la ribalta ideale, e non potrebbe essere altrimenti, per dimostrare che anche le moto possono avere - e avranno presto - l’Intelligenza Artificiale. Lo dimostra il prototipo MOTOROiD che non si accontenta dell’alimentazione elettrica come dimostrano le batterie posizionate sotto il telaio, ma aggiunge la guida autonoma, il riconoscimento del proprietario, due joystick al posto del telaio, la sella che sembra il sedile di una navicelle spaziale e due steli della forcella simili a lame di spada.

Niente design neo-classic tanto in voga in Giappone, quindi, e nessuna indicazione su quanto e quando di questo carico di futuro arriverà sulle moto del Diapason nella produzione di serie. 

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

Potrebbe interessarti anche:

La ricetta Renault per le vetture premium
Secondo noi

La ricetta Renault per le vetture premium

20 nov 2018 Mariano Da Ronch

I francesi, si sa, sono tenaci. E in casa Renault l’ambizione di definire una strada transalpina alle vetture di prestigio resiste imperturbabile, con lodevoli esempi non...

Continua
Nuova BMW X5: una GS a quattro ruote
Secondo noi

Nuova BMW X5: una GS a quattro ruote

19 nov 2018 Roberto Tagliabue

Dopo tre serie e ben oltre due milioni di X5 vendute in tutto il mondo, BMW cambia il carattere del primo Sport Utility bavarese prodotto negli States a partire dal 1999....

Continua
Citroen 2CV. Un’auto o una moto?
In breve

Citroen 2CV. Un’auto o una moto?

12 ott 2018 motorpad.it

A chi, se non a Citroen, può venire in mente di festeggiare un’auto che ha fatto la storia della marca “trasformandola” in una moto? È il caso della mitica 2CV che...

Continua