Subaru XV, nuova protagonista tra i SUV Premium ad alta versatilità d’uso su asfalto e nell’offroad

26 gen 2018 Silvia Pirovano
Subaru XV, nuova protagonista tra i SUV Premium ad alta versatilità d’uso su asfalto e nell’offroad

Divertimento alla guida ma in totale sicurezza. E affidabilità su asfalto, in offroad e nel tempo. Queste in sintesi le parole chiave per Subaru e la nuova XV mantiene le promesse.
È una Subaru a tutti gli effetti perché non rinuncia al motore boxer, a cilindri contrapposti, non rinuncia alla trazione integrale permanente All Wheel Drive e non rinuncia al cambio automatico a variazione continua Lineartronic, presenti su tutti la gamma.
Tanta concretezza dunque e pochi fronzoli estetici. Nella Subaru XV di seconda generazione rimane pressoché invariata la linea. Quella cioè di un crossover compatto, sportivo, dinamico con ingombri di 4,47 mt di lunghezza, 1,80 di larghezza, 1,62 di altezza.

Ma è dentro, è sotto che è tutta un’altra cosa. Nasce infatti sulla nuova “Global Platform” sulla quale si svilupperanno anche le nuove linee di prodotto della Casa delle Pleiadi. Più rigida del 70% rispetto al modello precedente migliora la reattività, la stabilità e le oscillazioni della vettura, rende più immediata la risposta dello sterzo, aumenta il piacere di guida e il confort a bordo, riduce i rumori e le vibrazioni.

La XV entra così da protagonista nel segmento di riferimento puntando sulla solidità, sull’elevata qualità costruttiva e su una notevole versatilità d’uso, tanto su asfalto, quanto in offroad.
Il carattere da SUV è esaltato oltre che dalla trazione integrale permanente, anche dal sistema X-Mode per la velocità costante in discesa, da una luce da terra di 22 cm (con angoli d’attacco di 18° dosso, 21,6° e uscita 29°) e dai cerchi da 19, 18 o 17”. L’esclusivo sistema di telecamere EyeSight per la sicurezza di chi sta in auto e sulla strada (anche pedoni, moto e bici) attiva tutta una serie di ulteriori dispositivi di assistenza alla guida tra cui il Pre-collision Braking, l’Adaptive Cruise Control fino a 180 km/h, il Lane Departure Warning, il Lane Sway Warning, il Lane Keep Assist e il monitoraggio dell’angolo cieco; tecnologie che hanno fatto raggiungere alla nuova Subaru XV la valutazione complessiva massima di cinque stelle nei test sulla sicurezza EuroNCAP. Non manca nemmeno un segnale sonoro che ti avvisa quando l’auto che sta davanti a te al semaforo riparte, in modo da non distrarsi.

Non va infine dimenticato l’alto livello di connettività e infotainment grazie al sistema multimediale gestibile sia con comandi vocali sia touchscreen da 8”, con radio digitale Dab+ e compatibilità con gli smartphone.
Nella sostanziosa dotazione di cose e tecnologie utili si mettono poi particolarmente in evidenza i classici motori a benzina di 1.600 cc, 114 CV e 150 Nm o 2.000 cc da 156 CV e 196 Nm.

La filosofia Safety First di Subaru e il piacere di guida emergono con particolare evidenza, come è logico, con la motorizzazione più potente che brilla anche per l’isolamento acustico. Il propulsore da 114 CV rischia, specie dal punto di vista psicologico, di essere percepito come un po’ sottopotenziato per un modello con una massa di 1.439 kg.   

I prezzi, concorrenziali in assoluto e in rapporto al controvalore, vanno da 22.900 a 32.990 euro e un ulteriore vantaggio si trova nei 5 anni di garanzia a chilometraggio illimitato e i primi tre anni di manutenzione ordinaria gratuita o 45.000 km. A breve arriverà anche la versione bifuel benzina-GPL.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

Potrebbe interessarti anche:

Mitsubishi, fatturato trimestrale + 27%
Economia

Mitsubishi, fatturato trimestrale + 27%

09 ago 2018 motorpad.it

Nel primo trimestre dell’anno fiscale 20181019 Mitsubishi Motors ha registrato un fatturato netto di 560,0 miliardi di yen, in aumento del 27,0% sullo stesso periodo...

Continua