Antonio Giovinazzi in Formula 1 con Sauber Alfa Romeo

25 set 2018 Paolo Pirovano
Antonio Giovinazzi in Formula 1 con Sauber Alfa Romeo

Adesso è ufficiale. Antonio Giovinazzi è il nuovo pilota Alfa Romeo Sauber per il prossimo Campionato Mondiale di Formula 1. Dopo 8 anni torna un driver italiano in F1, gli ultimi sono stati Jarno Trulli e Vitantonio Liuzzi nel 2011e si interrompe così un digiuno che durava da troppo tempo. Prende il posto dello svedese Marcus Ericsson, che diventa terza guida all’interno del team, e si affianca sulla seconda monoposto della squadra svizzera a Kimi Raikkonen che ha scambiato il posto con Charles Leclerc passato alla Ferrari.

Giovinazzi ha 25 anni e da due stagioni lavora come tester e terzo pilota all’interno della Scuderia Ferrari che ne ha apprezzato le doti di velocità e di grande sensibilità di guida tanto da affidargli anche lo sviluppo delle prove e la raccolta dati al simulatore. Tutta questa esperienza e l’aiuto della scuderia di Maranello, che fornisce le power unit alla Sauber, hanno portato alla giusta valorizzazione di uno degli ultimi talenti nazionali del motorsport.

Il pilota di Martinafranca batte una concorrenza quanto mai agguerrita che puntava molto a quel sedile, uno dei pochi rimasti ancora liberi. Nel curriculum di Giovinazzi risalta un secondo posto nel Campionato GP2 nel 2016 dove ha conteso fino all’ultima prova il titolo a Pierre Gasly, diventato seconda guida in Red Bull dopo una stagione in Toro Rosso.

Antonio Giovinazzi ha debuttato in Formula Uno proprio con la Sauber nel Gran Premio di Australia del 2017, squadra con cui ha corso anche in un'altra occasione (Gran Premio della Cina del 2017). Inoltre, sempre con il team svizzero ha svolto diversi test e sessioni di prove libere. Queste le prime dichiarazioni del pilota: " Sono felicissimo di correre per Alfa Romeo Sauber F1 Team. È un sogno che si realizza, ed è un'immensa gioia avere l'opportunità di correre per questa scuderia. Da italiano, è un grande onore per me rappresentare un marchio come Alfa Romeo, che con i suoi successi è divenuto un'icona del nostro sport. Voglio ringraziare la Scuderia Ferrari e Alfa Romeo Sauber F1 Team per avermi offerto questa grande opportunità. Sono molto motivato e non vedo l'ora di iniziare a lavorare per ottenere grandi risultati insieme alla squadra."

 

Torna indietro
Tags

Potrebbe interessarti anche:

Quattroruote Day 2019
Eventi

Quattroruote Day 2019

07 feb 2019 Paolo Pirovano

Si è svolto al Teatro Vetra di Milano l’annuale incontro Quattroruote Day promosso dal principale mensile dell’automobile in Italia. Il tema della giornata è stato il...

Continua
70 anni Abarth 1949-2019
Detto tra noi

70 anni Abarth 1949-2019

05 feb 2019 Paolo Pirovano

La storia della Abarth inizia il 31 marzo del 1949 quando Karl Abarth (1908 - 1979) fonda a Torino la Abarth & C. insieme al pilota Guido Scagliarini. Ricorre quindi il...

Continua
Davide D'Amico, ALFA ROMEO
Intervista a

Davide D'Amico, ALFA ROMEO

22 gen 2019 Paolo Pirovano

Ospite in studio: Davide d’Amico Resp. Uff. Stampa FCA Italy Puntata dedicata ad Alfa Romeo, uno dei marchi automobilistici più conosciuti nel mondo. Per raggiungere...

Continua