Mini a doppia frizione per cambi di marcia più rapidi e maggior piacere di guida

03 gen 2018 motorpad.it
Mini a doppia frizione per cambi di marcia più rapidi e maggior piacere di guida

Un arricchimento, gradito e atteso da tempo, arriva sulla Mini e ne incrementa il carattere sportivo. Si tratta della trasmissione automatica a doppia frizione Steptronic 7 (cioè a 7 velocità) che regala una maggior fluidità complessiva nei cambi di marcia che avvengono più rapidamente e con più divertimento per il pilota data l’assenza di interruzioni o cali di erogazione della coppia.    

È un’opzione che viene offerta in alternativa al cambio manuale a 6 marce e viene gestita mediante una leva di selezione elettronica di nuova concezione che ritorna sempre nella posizione originaria dopo aver cambiato tra la modalità di guida “D”, la posizione di folle “N” e la modalità retromarcia. Il bloccaggio per il parcheggio viene attivato premendo il pulsante “P”. La modalità “S” può essere attivata dalla posizione “D” spostando la leva selettrice verso sinistra. Il nuovo cambio prevede anche una strategia di cambiata basata su dati di navigazione e, consentendo sia la funzione start/stop sia la marcia in folle del motore, assicura vantaggi per i consumi e le emissioni.

Come è noto le trasmissioni di questo, tipo di origine sportiva nel caso specifico, consentono di tenere premuto l’acceleratore lasciando al controllo elettronico la scelta del momento giusto per la cambiata e mantenendo l’incremento continuo della velocità.
L’elemento base del sistema consiste di due frizioni in bagno d’olio: una di queste è responsabile dei rapporti pari della trasmissione (2a, 4a, 6a), mentre l’altra serve per i rapporti dispari (1a, 3a, 5a, 7a) e per la retromarcia. Durante la marcia, una delle due frizioni è aperta e l’altra è chiusa. Esse interagiscono quando il guidatore cambia marcia salendo o scendendo di rapporto: l’apertura di una frizione attiva contestualmente la chiusura dell’altra. Naturalmente nella modalità “S”, le cambiate avvengono a regimi di rotazione più elevati e con un’ulteriore aumento della dinamicità di cambiata. In questo caso, la selezione manuale sequenziale delle marce avviene spostando brevemente la leva del cambio in avanti per scalare e indietro per salire di rapporto.

Se la Mini è dotata delle opzione di modalità di guida e il motore si trova in modalità S (Sport) in prossimità di una curva stretta o di un incrocio, la necessaria frenata anticipa la scalata di marcia per sfruttare l’effetto freno motore per rallentare e se si affrontano due curve in rapida successione, la marcia ingranata dopo la scalata all’ingresso della prima curva viene mantenuta per evitare cambiate inutili e per assicurare che il rapporto ideale sia disponibile per una potente accelerazione in uscita dalla seconda curva. È una delle funzioni di diretta derivazione dalle competizioni.
La nuova trasmissione opzionale Steptronic 7 è disponibile sia sulle versioni a tre porte, sia su quella a cinque e sulla Cabrio.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

Potrebbe interessarti anche:

Davide D'Amico, ALFA ROMEO B-Tech
Intervista a

Davide D'Amico, ALFA ROMEO B-Tech

18 ott 2018 Paolo Pirovano

Ospite in studio Davide D’Amico, Responsabile Ufficio Stampa FCA Italy Fari puntati su ALFA ROMEO, Marchio in continuo rinnovamento con alle spalle grandi tradizioni...

Continua
Mercato Auto Europa: Settembre -23,4%
Economia

Mercato Auto Europa: Settembre -23,4%

17 ott 2018 motorpad.it

Se guardiamo i dati delle vendite auto in Europa a settembre, limitandoci solo ai numeri, è normale che nasca qualche preoccupazione. Infatti il mese segna un dato in...

Continua