Opel Astra, nuovo motore 1.6 BiTurbo diesel top di gamma

19 lug 2018 motorpad.it
Opel Astra, nuovo motore 1.6 BiTurbo diesel top di gamma

Una robusta iniezione di potenza e di coppia - 150 CV e 350 Nm - sono la bella iniezione di sportività che mette a disposizione dell’Opel Astra con motore 4  cilindri 1.6 BiTurbo Diesel con cambio manuale a 6 marce che si pone al top della famiglia di questo modello; è anche già in regola con le norme sulle emissioni Euro 6d-TEMP misurate nell’uso pratico su strade pubbliche.  

Le prestazioni per la berlina 5 porte si attestano a 9,0” da 0 a 100km/h, 225 km/h la velocità di punta, 6,2/6,5 l/100 km nel ciclo urbano, 4,0/4,2 l/100 km 4,8/5,0 in quello misto. Dati che si incrementano leggermente nella SW Sport Tourer e che definiscono questa Astra come una  delle vetture più efficienti nel segmento delle compatte.  Un’altra caratteristica di questo propulsore è, oltre alla erogazione pronta e lineare a partire dai 1.500 giri, la particolare silenziosità di marcia.   Il processo SCR prevede l’iniezione della soluzione AdBlue nel flusso dei gas di scarico. La soluzione si decompone in ammoniaca. Quando gli ossidi di azoto (NOx) presenti nei gas di scarico entrano nel catalizzatore, l’ammoniaca reagisce con essi trasformandoli selettivamente in azoto e vapore acqueo, due sostanze innocue.   Soluzioni che rendono incomprensibili e non più difendibili le continue resistenze e demonizzazioni nei confronto dei più moderni motori a gasolio Opel spiega inoltre che il passo successivo verso le emissioni zero è rappresentato dall’introduzione di quattro modelli elettrici entro il 2020, tra cui la prossima generazione di Corsa, che sarà disponibile in versione elettrica, e Grandland X, che sarà il primo ibrido plug-in di Opel. Inoltre nel 2024 la gamma Opel sarà completamente elettrificata, con l’offerta di una versione elettrica, con propulsione a batteria o ibrida per ogni modello con motori tradizionali in gamma.   Oltre a montare una lunga serie di sistemi di assistenza alla guida come l’Allerta pre-collisione con Frenata automatica di emergenza, Astra è la prima vettura del segmento disponibile con i fari anteriori full LED matrix. I fari IntelliLux LED Matrix di Astra composti da 16 segmenti LED che adattano automaticamente e costantemente lunghezza e distribuzione del fascio di luce a ogni situazione, senza pericolo di abbagliamento per gli altri utenti della strada.  Tra le dotazioni a richiesta di Astra spiccano i sistemi di infotainment con schermo touch, comandi al volante e riconoscimento vocale. Questi sistemi consentono inoltre di utilizzare gli smartphone compatibili con il sistema di controllo vocale del telefono, come Siri o Google Assistant, e sono compatibili con Apple CarPlay e Android Auto.  I prezzi in Italia partono da 27.100 euro chiavi in mano (esclusa IPT), per Opel Astra 1.6 BiTurbo Diesel berlina.  
Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

Potrebbe interessarti anche:

LC3 Forum, i vantaggi del metano liquido
Tecnica/Tecnologia

LC3 Forum, i vantaggi del metano liquido

19 ott 2018 Marcello Pirovano

Alcuni giorni fa a Milano si è tenuto un convegno sulla sostenibilità futura del trasporto pesante su gomma, fattore di inquinamento non secondario data la quantità di...

Continua
Mercato Auto Europa: Settembre -23,4%
Economia

Mercato Auto Europa: Settembre -23,4%

17 ott 2018 motorpad.it

Se guardiamo i dati delle vendite auto in Europa a settembre, limitandoci solo ai numeri, è normale che nasca qualche preoccupazione. Infatti il mese segna un dato in...

Continua