Smart EQ: dall’anno prossimo sarà solo elettrica

15 ott 2018 Mariano Da Ronch
Smart EQ: dall’anno prossimo sarà solo elettrica

Una decisione che pare definitiva e che cambierà certamente le consolidate abitudini dei clienti smart, oggi prevalentemente urbani, ma non solo. Niente di meglio, quindi, che un assaggio non solo cittadino, grazie a questa Green Power Run, organizzata da smart ed Enel X lungo le strade della Toscana, passando per alcuni dei principali impianti di Enel Green Power, che si occupa di produzione di energia da fonti rinnovabili. Una ‘long-run’ per vivere la mobilità elettrica oltre i confini urbani, di cui si fa ambasciatrice la nuova smart EQ fortwo.

“Poter ricaricare completamente la nostra smart in meno di un’ora grazie al nuovo caricatore rapido da 22kW ci permette di vivere a pieno i valori della mobilità a zero emissioni, anche fuori dai confini della città” afferma Maurizio Zaccaria, smart & innovative sales Senior Manager Italia. “Questa iniziativa, realizzata insieme ad Enel X, sottolinea ancora una volta l’importanza di fare sistema, integrando prodotto e servizi con l’obiettivo di realizzare un modello vincente per la mobilità sostenibile”.

“Il nostro obiettivo è quello di favorire la vita di chi guida un’auto elettrica e di eliminare la Range anxiety, ossia la paura di restare a secco di energia – ha dichiarato Lucio Tropea, Responsabile Marketing e-Mobility di Enel X. “Per questo motivo abbiamo lanciato le Intelligent Charging Solutions, un ecosistema di prodotti studiati in base alle diverse esigenze dei piloti di e-car; si va dalla JuiceBox, la nuova stazione di ricarica privata che è possibile installare nel box auto, passando per la JuicePole ossia la colonnina pubblica per la ricarica su strada, fino ad arrivare alla JuiceLamp che integra l’illuminazione pubblica a LED con la presa per fare il pieno di energia. Tutte soluzioni chiavi in mano, connesse, scalabili e modulabili a seconda delle necessità di privati, aziende e pubblica amministrazione”.

La Regina delle citycar in versione 100% elettrica combina l'agilità tipica di smart con una guida a zero emissioni locali: l'ideale per la mobilità urbana, ma non solo: una ricarica completa della batteria assicura, infatti, un'autonomia pari a circa 160 km. E con maggiore comodità, visto che il caricabatterie consente di ricaricare velocemente smart EQ fortwo, smart EQ fortwo cabrio e smart EQ forfouranche dalla presa elettrica domestica a una velocità doppia rispetto al modello precedente. Offrendo una coppia di ben 160 Nm per una velocità massima di 130 km/h e con la batteria garantita per otto anni o 100.000 chilometri.

Torna indietro
Tags

Potrebbe interessarti anche:

1989: Nasce la Opel Omega Lotus
Fari Puntati

1989: Nasce la Opel Omega Lotus

18 mar 2019 Paolo Pirovano

Al Salone di Ginevra del 1989, veniva presentata in anteprima la Opel Omega Lotus, interpretazione supersportiva dell’allora ammiraglia della casa tedesca. Grazie alla...

Continua
Mercato auto Europa a febbraio -0,9%
Economia

Mercato auto Europa a febbraio -0,9%

15 mar 2019 Paolo Pirovano

Secondo i dati diffusi dall’ACEA, l’Associazione dei Costruttori Europei, le vendite di autovetture nuove in febbraio all’interno dell’Europa dei 28+EFTA calano dello...

Continua