Toyota, l’assistenza “just-in-Time in caso di guasti o incidenti e sconti sull’assicurazione

04 lug 2018 motorpad.it
Toyota, l’assistenza “just-in-Time in caso di guasti o incidenti e sconti sull’assicurazione

Le nuove Crown e Corolla Sport lanciate quest’anno come avanguardia della prima generazione della gamma ‘Connedcted Cars” in Giappone inaugurano il futuro dell’assistenza just-in-time che troverà diffusione anche su altri modelli. 

Monteranno di serie un DCM-Data Communication Module di bordo collegato a un CAN- Controller Area Network che potrà offrire una serie di servizi agli utenti T-Connectet attraverso l’esclusiva Mobility Service Platform appositamente sviluppata e utilizzata anche all’interazione tra Toyota e le concessionarie in tutto il paese.  

Il primo servizio offerto -Concierge- sarà a disposizione del conducente per impostare una destinazione sul sistema di navigazione di bordo. Il secondo servizio offrirà invece suggerimenti al cliente in base alla diagnostica di bordo consentita dall’analisi dei dati e quindi dei potenziali guasti. Questo servizio è reso possibile da una funzione chiamata "e-Care Driving Guidance", in cui un operatore agisce da remoto per conversare con il conducente attraverso un microfono e un altoparlante di bordo nell’eventualità di un guasto tecnico. Analizzati i dati l’operatore potrà suggerire al conducente il modo per risolvere l’anomalia oppure per condurre il cliente al centro assistenza più vicino.

Toyota offrirà inoltre "HELPNET”, un servizio di chiamata di emergenza collegato direttamente al sistema di airbag. Rilevando l’apertura di uno degli airbag, un operatore del servizio clienti controlla immediatamente i dati inviati al DCM per contattare il conducente e capire cosa sia successo. In base alla risposta o meno del cliente, l’operatore può quindi avviare le operazioni di soccorso, contattando eventualmente i servizi di ambulanza, i vigili del fuoco o un medico per i primi soccorsi.  .

La standardizzazione del DCM renderà inoltre possibile l’introduzione di nuovi servizi assicurativi basati sul comportamento alla guida degli utenti. Agli automobilisti verrà assegnato un punteggio basato sui dati raccolti e verificabili sul sul proprio smartphone, un punteggio che verrà poi integrato all’assicurazione "Toyota Connected Car Insurance Plan”. Il premio assicurativo sarà aggiornato su base mensile in base al punteggio e ai chilometri percorsi e inviato direttamente allo smartphone dell’utente. Gli sconti sul premio assicurativo possono arrivare fino all’80% per le assicurazioni a chilometraggio e fino al 9% per le assicurazioni convenzionali.

Questi ed altri servizi sono per ora disponibili sulle vetture indicate e solo in  Giappone, ma Toyota assicura che non mancherà una progressiva disponibilità di modelli tra i quali potrebbero trovarsene alcuni destinati all’export.

Torna indietro
Tags

Potrebbe interessarti anche:

Elena Fumagalli, Citroen C3 Aircross
Intervista a

Elena Fumagalli, Citroen C3 Aircross

21 lug 2018 Paolo Pirovano

Il mondo dei SUV è in continuo sviluppo e un grande marchio come Citroen non rimane fuori da questo importante mercato. L’ultimo modello presentato è la C3 Aircross...

Continua
Giorgio Contu, DS 7 Crossback
Intervista a

Giorgio Contu, DS 7 Crossback

19 lug 2018 Paolo Pirovano

Ospite in studio: Giorgio Contu, Resp. Comunicazione DS Automobiles Italia DS è protagonista dell'intervista con un focus sulla tecnologia che la nuova DS7 Crossback...

Continua