Ultima sessione del 2017 dei test Euro NCAP

19 dic 2017 Paolo Pirovano
Ultima sessione del 2017 dei test Euro NCAP

Quella di dicembre è stata l’ultima sessione del 2017 per i test Euro NCAP, il programma internazionale per valutare gli standard di sicurezza sulle auto di nuova produzione. I risultati hanno premiato con le cinque stelle alla Bmw Serie 6 (quarta generazione), Hyundai Kona, Kia Stinger, e Jaguar F-Pace, con tre stelle per il crossover MG ZS (in vendita solo in GB), Dacia Duster seconda serie e Kia Stonic. Per quest’ultima la valutazione sale a cinque stelle nelle versioni con l’equipaggiamento di sicurezza opzionale (safety pack).

È stata una sessione molto particolare che ha visto anche valutare alcuni auto che sono sul mercato da diverso tempo. La scelta di ritornare su vetture già in vendita è voluta per offrire al cliente delle ulteriori informazioni in caso d’acquisto, avendo così un confronto tra i nuovi modelli e quelli meno recenti. In questo gruppo svetta la Toyota Yaris, che conferma le cinque stelle, per la completa dotazione di sistemi di assistenza alla guida (ADAS).

La maggior parte ha visto diminuire la valutazione precedente, conquistando solo tre stelle, con Toyota Aygo (quattro stelle solo nel caso di equipaggiamento di sicurezza opzionale), Alfa Romeo Giulietta, DS 3, Ford C-Max e Grand C-Max, Opel Karl. Tutte scontano una penalizzazione imputabile alla scarsa dotazione dei sistemi ADAS, (in qualche caso addirittura completa assenza), mentre hanno raggiunto punteggi positivi nel campo della sicurezza passiva.

Un discorso a parte lo merita il punteggio della Fiat Punto. Per la prima volta un’auto sottoposta ai test Euro NCAP non ha preso nessuna stella con uno zero come valutazione. La Punto sconta una certa anzianità di progetto, è sul mercato dal 2005 quindi entra nel 13° anno di carriera, e nonostante l’età ha ancora un buon successo commerciale soprattutto in Italia.

È riuscita comunque nelle aree della sicurezza passiva, sicurezza degli adulti e dei bambini a bordo, protezione del pedone,  ad arrivare a performance più che sufficienti, ottenendo valutazioni pari a due stelle. La penalizzazione a zero stelle è dovuta all’assenza totale dei sistemi di assistenza alla guida, ed è presente soltanto il sistema di allarme in caso di non utilizzo della cintura di sicurezza da parte del conducente.

Il sistema di rating Euro NCAP richiede che le auto raggiungano un punteggio superiore a zero in tutte e quattro le aree di valutazione per qualificarsi con il punteggio minimo di una stella.

(schede su www.euroncap.com).

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

Potrebbe interessarti anche:

AUDI e-tron, SUV sportivo ed elettrico
Anteprima

AUDI e-tron, SUV sportivo ed elettrico

19 set 2018 Marcello Pirovano

Stoccolma chiama e San Francisco risponde. La terza legge della dinamica non ammette deroghe e se Mercedes ha presentato a Stoccolma la sua SUV elettrica EQC, non poteva...

Continua
Hyundai SUV: una gamma ricca e ben articolata
Secondo noi

Hyundai SUV: una gamma ricca e ben articolata

18 set 2018 Roberto Tagliabue

Hyundai rinnova i suoi SUV offrendo al mercato italiano una gamma tra le più ricche e articolate. Dall’ammiraglia Santa Fe, in Italia già dal 2001, alla media Tucson...

Continua
Jeep Cherokee: 44 anni di storia
Eventi

Jeep Cherokee: 44 anni di storia

18 set 2018 Paolo Pirovano

La presentazione della nuova Jeep Cherokee è stata l’occasione per conoscere la storia di un modello che, sicuramente non tutti lo sanno, ha ben 44 anni di vita e una...

Continua