Ford Focus

11 nov 2014 motorpad.it

La  Ford Focus non si sottopone ad un semplice restyling ma aggiunge una serie di contenuti tecnologici davvero interessanti, aggiornando e completando la gamma.

Innanzitutto cambiano i motori che diventano tutti Euro6 ed introducono in gamma il nuovo 1500 ecoboost da 150 cavalli a benzina; rimane alla base il tre cilindri benzina 1000 con la scelta dei 100 o 125 cavalli. Inoltre con il 1600, è disponibile l’alimentazione a GPL.

Nei diesel TDCI troviamo un 1500 nelle versioni da 95 e 120 cavalli, mentre al top c’è sempre il 2 litri ora con 150 CV.

A livello di dinamica è stata rivista la rigidità torsionale della scocca, l’assetto delle sospensioni e la calibratura dello sterzo e per quanto riguarda la sicurezza oltre all’ESP si aggiunge l’ETS (Enhanced Transitional Stability), una anteprima in questo segmento che previene una possibile perdita di controllo dell’auto.

Anche l’interno è stato rinfrescato soprattutto nella plancia semplificata nel numero dei comandi i quali hanno un numero maggiore di funzioni.

Ma la vera novità è la presenza del Sync 2 gestito attraverso uno schermo da 8 pollici touchscreen o da comandi vocali capace di comprendere una serie di informazioni.

I prezzi partono dai 18.750 euro della 1.0 EcoBoost per arrivare ai 28.750 euro della 2.0 TDCi Titanium X. Mille euro in più per la carrozzeria Wagon.

Torna indietro
Tags

Potrebbe interessarti anche:

Marco Alù Saffi, Ford Fiesta Active
Intervista a

Marco Alù Saffi, Ford Fiesta Active

25 lug 2018 Paolo Pirovano

Protagonista nei nostri studi è la nuova FIESTA ACTIVE, che si aggiunge alla famiglia del modello best seller di FORD proponendosi in versione crossover, ovvero una piccola...

Continua
Ford Focus, la quarta generazione
VideoTest

Ford Focus, la quarta generazione

20 lug 2018 Paolo Pirovano

Da sempre grande protagonista tra le berline medie, la quarta generazione della Focus alza le pretese e vuole diventare un punto di riferimento per numero e qualità di...

Continua